Atto costitutivo.

Atto Costitutivo dell’ Associazione Culturale Sarda denominata “Eleonora d’Arborea” con sede in Pesaro | 24.11.2009 (venti quattro novembre due mila nove).

In Pesaro, nel mio studio, davanti a me dr. Cesare Licini Notaio in Pesaro iscritto presso il Collegio Notarile dei Distretti Riuniti di Pesaro ed Urbino, sono presenti i signori: Lilliu Luigi, Pier Francesco Casula, Michele Graziano Giua, Anna Manca, Giovanni De Martis, Matteo Canu, Albino Pisanu, Massimo Tronci, Piergiorgio Cascino, Franco Sebastiano Pau, Luciano Zucca.

I comparenti, della cui identità personale io Notaio sono certo, convengono:

è costituita tra i signori Lilliu Luigi, Pier Francesco Casula, Michele Graziano Giua, Anna Manca, Giovanni De Martis, Matteo Canu, Albino Pisanu, Massimo Tronci, Piergiorgio Cascino, Franco Sebastiano Pau, Luciano Zucca l’Associazione Culturale Sarda denominata Eleonora d’Arborea.

l’Associazione “Eleonora d’Arboreaè apolitica indipendente e senza fini di lucro. Gli scopi dell’Associazione sono:

  1. a) promuovere e divulgare i valori della sardità, per tenere vivo l’interesse verso la cultura, la storia e la tradizione della Sardegna;
  2. b) svolgere attività di conoscenza e di studio della cultura autoctona e di relazione con altri popoli, soprattutto con la Regione Marche, contestualizzando gli aspetti socio-economici ed i rapporti di scambio:
  3. c) svolgere attività ricreativa, di assistenza e di sostegno ai più deboli, supportata anche da informazione attingibile all’operato delle istituzioni e della società civile dell’isola, con riferimento ai problemi dei propri emigrati;
  4. d) aderire alla Federazione dei Circoli Culturali Sardi e interagire con le Istituzioni, gli Enti e le Associazioni sia Sarde che locali, principalmente di Pesaro e provincia.

L’associazione ha sede a Pesaro (PU).

La durata dell’associazione è a tempo indeterminato.

Il patrimonio dell’Associazione è così costituito:

  1. a) dai beni mobili inventariati
  2. b) dai beni immobili, erogazioni, donazioni e lasciti o legati
  3. c) dai fondi di riserva

L’Associazione non potrà distribuire agli associati, neanche in modo indiretto, risorse derivanti da fondi della Regione Sardegna o di altri soggetti pubblici e privati, nonché utili e avanzi di gestione o valori del patrimonio.

Restano salvi i compensi per attività lavorativa, regolata da apposito contratto.

Rientrano nel divieto di ripartizione i compensi di qualsiasi natura corrisposti a parenti e affini entro il 2° grado, a coniugi o altre persone conviventi dei componenti gli organi direttivi (direttivo/revisori-sindaci/probiviri).

Gli eventuali utili od avanzi di gestione saranno riportati al nuovo esercizio sociale, per l’impiego nella realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse.

Sono Organi dell’Associazione:

  1. a) l’Assemblea dei Soci
  2. b) il Consiglio Direttivo
  3. c) il Collegio Sindacale
  4. d) il Collegio dei Probiviri

Accedono alle cariche sociali, rappresentative e amministrative, con pari opportunità uomini e donne. Nella composizione nessun genere può essere rappresentato in misura inferiore a 1/3 (un terzo).

Il Consiglio Direttivo è composto da un numero di membri non inferiore a 9 e non maggiore di 11, eletti dall’assemblea dei soci per la durata di tre anni. Sono rieleggibili per non più di due mandati consecutivi.

La quota sociale annua dovrà essere versata entro il 30 giugno di ogni anno solare nella misura stabilita dall’assemblea dei soci.

L’esercizio finanziario si chiude al 31 dicembre di ogni anno.

Il primo esercizio finanziario si chiude il 31 dicembre 2010.

L’associazione sarà regolata, oltre che dal presente atto, dallo Statuto che si allega a questo atto con la lettera “A”.

L’associazione si avvarrà di tutte le previdenze ed agevolazioni di leggi attuali e future previste per le organizzazioni senza scopo di lucro e per il settore d’intervento.

Le spese del presente atto sono a carico dell’Associazione.

I comparenti mi dispensano dalla lettura dell’allegato dichiarando di averne esatta conoscenza.

Richiesto io Notaio ho ricevuto questo atto scritto da persona di mia fiducia in tre pagine di uno foglio, da me letto ai comparenti che a mia domanda lo dichiarano conforme alla loro volontà e lo sottoscrivono alle ore diciotto e trenta.

Atto redatto presso lo Studio Notarile Dott. Cesare Licini – Pesaro e firmato da tutti i presenti.

REPERTORIO N. 35671 – RACCOLTA N. 12885

Back to Top