Su Fogarone -2017

 

L’Associazione Culturale Sarda Eleonora d’Arborea Pesaro

in collaborazione con il Centro Socio Culturale Il Caprilino

vi aspettano per SU FOGARONE della Festa di S. Antonio Abate.

 

il giorno sabato 28 gennaio 2017

Programma

       h 17:00   Assemblea dei Soci

       h 19:00   Rito del Falò di S. Antonio Abate

       h 20:00   Cena con menù completo

 

Menù   gnocchetti sardi al cinghiale e taglatelle | grigliata di carne con contorni |

            dolci | vino e acqua | digestivo

           € 20,00 adulti

           € 10,00 bambini (7/12 anni – gratis bimbi 0/6 anni)

 

Per prenotazioni, chiamare entro il 25 gennaio:

 

Fabrizio       349 25 58 296 oppure

Sebastiana 349 15 66 139

Il Centro Socio Culturale Il Caprilino si trova a Pesaro in via Bologna n. 20

Sardegna in Piazza 2016 - Celebrazione Sa Die Sa Sardinia - Presentazione libro "Sardegna, la grande diaspora"

 

 

 

 

Da giovedì 26 a domenica 29 maggio (dalle 9.00 alle 21.00) la SARDEGNA sarà IN PIAZZA del Popolo a Pesaro per l’annuale appuntamento che vede ospitare enogastronomia, artigianato e turismo in un mercatino tutto da scoprire.

La manifestazione, viene presentata da Luciano Zucca, presidenteneo eletto, dall’Associazione Culturale Sarda “Eleonora d’Arborea” che sostiene l’evento gestito dai fratelli Malduca di Pattada, con il patrocinio del Comune di Pesaro ed il supporto della F.A.S.I. (Federazione delle Associazioni Sarde Italia) e della Provincia di Sassari.

Durante il prossimo fine settimana sono programmati anche:

  •  la celebrazione de SA DIE DE SA SARDINIA la festa del popolo sardo che ricorda i cosiddetti "Vespri Sardi", cioè l'insurrezione popolare del 28 aprile 1794 con il quale si allontanarono da Cagliari i Piemontesi e il viceré Balbiano in seguito al rifiuto del governo torinese di soddisfare le richieste dell'isola titolare del Regno di Sardegna.

              Relatore Luigi Lilliu, presidente emerito dell’Associazione culturale sarda locale.

 27 maggio h 17.30| Sala Rossa del Comune di Pesaro

  • un incontro con il giornalista e scrittore Gianni De Candia, direttore e fondatore della rivista il Messaggero Sardo, che presenterà il suo libro “SARDEGNA, LA GRANDE DIASPORA” 40 anni di storia dell’emigrazioni sarda in tutto il mondo.

               In questo volume sono raccontate le biografie, i successi e le difficoltà dei sardi nel mondo, materiale raccolto in quarant’anni di editoriale.

27 maggio h 18.00| Sala Rossa del Comune di Pesaro

Ingresso gratuito, aperto al pubblico.

Omaggio a Lucio Pala

Gentili soci e amici,


il generoso socio e scultore Pino Mascia, attraverso la nostra Associazione, dona al Comune di Fermignano una propria stele alta metri 4,40 dedicata alla memoria di Lucio Pala (deceduto 22 anni fa),nostro corregionale docente all’Università di Urbino, che, a suo tempo, fece donazione della sua collezione libraria di circa 1.500 volumi alla Biblioteca di Fermignano, dove una sala porta il suo nome.
La scultura è stata già collocata nello spazio pubblico antistante alla Biblioteca e sarà inaugurata alle ore 11:30 di sabato 27 c.m. alla presenza delle Autorità del luogo. Interverranno, per i saluti di rito, il Sindaco ed il Presidente della nostra Associazione, mentre la commemorazione di Lucio Pala, scomparso prematuramente, sarà del suo collega, amico e scrittore Umberto Piersanti. Per noi sardi ed in particolare per l’Associazione è un grande onore sentirci parte di un evento così importante, che marca e irradia la cultura e l’arte dei protagonisti sardi Pino Mascia e Lucio Pala nel territorio marchigiano, e non solo. Chi può è pregato di partecipare.

Fabrizio Pala

il depliant dell'evento

 

“ SA DIE DE SA FRATERNIDADE” a Piobbico 25 Settembre 2016

 

 Locandina Sa Die De Sa Fraternidade 25.9.2016

 

 

“ SA DIE DE SA FRATERNIDADE”  a Piobbico 25 Settembre 2016.

        L’associazione nata nel 2009 svolge attività di promozione della cultura, l’arte, l’ambiente, la tradizione e il costume della Sardegna nella  provincia di Pesaro e Urbino, dove vivono circa 500 cittadini di origine  sarda sparsi in diverse zone e anche in quella di Piobbico e paesi limitrofi. Essa conta oltre 150 soci.

         Ogni anno l’Associazione realizza con la popolazione locale un incontro ricreativo e culturale denominato “Sa die de sa Fraternidade” nel segno della fratellanza con le comunità locali.  Nel 2016, considerati i buoni rapporti  tra la  comunità dei sardi e quella locale, l’iniziativa sarà realizzata nel Castello dei Brancaleoni  con il patrocinio e la co-organizzazione  del Comune di Piobbico.

I Sardi residenti a Piobbico  sono entusiasti ed  hanno dato la loro disponibilità,  insieme a familiari e amici, a partecipare all’evento coinvolgendo la Pro-loco e la comunità locale.

Con la manifestazione “Sa die de sa fraternidade” quest’anno oltre a celebrare la festa nel segno della fratellanza tra i sardi emigrati nella zona di Piobbico con la popolazione locale, s’intende,  promuovere la conoscenza del territorio di un Comune sardo. Saranno  presentate le tradizioni, l’ambiente naturale, le migliori espressioni di artigianato e dell’arte. Il territorio proposto è quello di Ulassai, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale,  l’esibizione del gruppo folcloristico  Santa Barbara, la mostra dei tessuti artigianali  della Cooperativa tessile “Su Marmuri” e i loro prodotti alimentari, dolci e vini.

La finalità è anche  quella di rafforzare i legami con la Sardegna attraverso forme di collaborazione economiche, sociali e culturali tra i nostri soci, gli abitanti del comune di Ulassai e la comunità marchigiana.  

La festa  è  domenica 25 settembre 2016 e si svolge come segue.

 Ore 9.30 accoglienza,

Ore 10.00 santa Messa e a seguire corteo in costume rinascimentale e sardo,

Ore 11.00 saluto di benvenuto,

Ore 11.30 visita del Castello,

Ore 13.00  pranzo con menu sardo/marchigiano,

Ore 15.00 musiche e balli con il gruppo folcloristico di Ulassai, proiezioni immagini della Sardegna, esposizione libri, artigianato, stand associazione per il tesseramento, libri e gadget, punto informativo del Club Cagliari calcio di Ancona.

Locandina dell'evento

 

 

 

Falò di Sant'Antonio 2016

 

 

 

 

 

Pesaro 3 gennaio 2016

 

 

Cari soci, innanzitutto i migliori Auguri, a voi e rispettivi familiari, per il nuovo anno appena iniziato e passando alle attività sociali ho il piacere di comunicarvi che domenica 17 c.m. festeggeremo la ricorrenza di Sant’Antonio Abate – appuntamento annuale divenuto ormai imprescindibile – presso il Centro Socio Culturale “Il Caprilino” di Pesaro, Via Bologna n° 20, tel. 0721.24324, che ringrazio per l’ospitalità.

Ritorniamo volentieri al “Caprilino” dove l’anno scorso siamo stati benissimo sia per il convivio che per l’ottima riuscita del falò, allestito dai bravissimi Fabrizio, Massimo e Gian Marco, che ringrazio per l’analogo impegno di quest’edizione, nel rispetto della tradizione sarda, fortemente evocativa. Com’è noto, Sant’Antonio Abate è il protettore degli animali e viene raffigurato seguito da un maialino con al collo una campanella. In Sardegna è molto venerato dai contadini e dai pastori, che a sua devozione elevano imponenti falò, eseguendo, intorno ad esso, riti simbolici tendenti a scacciare il male ed a propiziare vita nuova, sostenuta da una buona annata.

Si tratta di una tradizione risalente al III sec., allorchè le spoglie del Santo, eremita egiziano, furono traslate ad Arles, dando luogo al culto che si diffuse incrociandosi con altri di origine anche pagana sugli animali Il programma prevede l’accensione del falò alle ore 19,00 ed a seguire la cena – intorno alle ore 20,00 – con il seguente menù: gnocchetti sardi fatti a mano, agnello con carciofi, salsicce e costarelle alla brace, dolci, acqua, vino e digestivo, al costo di € 20 a persona. Per i bambini 7/12 anni € 10, gratis 0/6 anni (ved. locandina).

Sperando di ritrovarci numerosi, anche insieme ai soci del Caprilino, per esigenze organizzative, occorre prenotarsi tramite il Segretario Fabrizio: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell. 349.2558296, o la Vice Presidente Sebastiana: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - cell. 349.1566139, entro il giorno 12 c.m..

 

Un caro saluto. Luigi Lilliu – presidente

Altri articoli...

Pagina 1 di 6

JoomShaper